loading ...

Compagnia: ASSOCIAZIONE CULTURALE GRUPPO TEATRALE LA TORRE

immagine della compagnia
Indirizzo: VIA V.GGIO C. COLOMBO 1 - MELISSA 88814 KR
Cellulare: 3381436726
Referente: SALVATORE FILOSA
Indirizzo: VIA E. CURIEL 8 - MELISSA 88814 KR
Telefono: 3381436726
Fax: 0962865134
 
Il gruppo teatrale la Torre nasce nel 2007 quando un gruppo di amici accomunati dalla passione e dal desiderio di fare teatro, decidono di mettere in gioco la loro timidezza e il loro entusiasmo su un palcoscenico nel quale versare quanto di più alto e di trascinante si potesse cogliere dallo spirito del teatro amatoriale: passione, amicizia, rispetto per il pubblico, gioia di vivere. Con pochi mezzi e meno pretese è iniziata così un’avventura, che con sempre più passione, coraggio ed esperienza, animata fermamente da questi propositi e moti dell’animo, ha brillantemente superato i primi anni di attività grazie alla linfa vitale della costante presenza dei sempre più appassionati soci fondatori ed al necessario, rinvigorente, apporto di nuovi arrivi. Da allora sono state messi in scena diversi testi teatrali di vario genere, vengono citate le più importanti: “La Passione di Cristo”, “Chi di speranza campa disperato muore”,“O vincimu … o vincimu”, “U pentiri i doppu poco ‘agiova”, ”Sordi, gioelli e… cose i fimmini”,”…U vo sapiri….è tutta curpa du nonnu”, “Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi”, “Chini vo u male e l’atri” . Nel luglio 2012 con la commedia “Chini vo u male e l’atri..” di Cataldo Amoruso , La Compagnia vince il Premio Letterario Caccuri nella sezione Teatro Dialettale. Più di cinquanta persone hanno fatto parte del gruppo: una grande opportunità per ragazzi, giovani e adulti che è offerta a tutti senza alcuna preclusione. Questo è lo spirito che anima la nostra compagnia: permettere a chiunque abbia volontà, impegno e passione di far parte di un gruppo che fa teatro, cioè dare a tutti la possibilità di salire su di un palcoscenico, di interpretare, di conoscere autori e testi, di fare esperienza di collaborazione e di amicizia, in una parola, di diventare migliori. Il gruppo oggi è composto da circa 30 persone dai 20 ai 60 anni, tra soci e collaboratori esterni. Le rappresentazioni in vernacolo del gruppo “La Torre”, cercano di ridare vita a quelle tradizioni popolari che ormai sono sempre meno conosciute, riscoprendo così il dialetto e il patrimonio culturale che lo accompagna. Il teatro dialettale esercita infatti una funzione di "memoria linguistica" da non considerare una sottolingua povera e volgare. Il vernacolo rappresenta un'identità unica che appartiene ad una ben precisa entità territoriale e tenerlo vivo favorisce la ricostruzione di una memoria storica che, altrimenti, rischierebbe di andare dispersa. L’Associazione ha il compito fondamentale di promuovere e gestire attività culturali valorizzando in particolare le iniziative che siano in grado di favorire atteggiamenti e comportamenti attivi, ricerca momenti di confronto con le altre forze presenti nel territorio, con le istituzioni pubbliche, con gli enti culturali e turistici per contribuire alla realizzazione di progetti che si collocano nel quadro di una programmazione territoriale delle attività del tempo libero.
La compagnia che vive personalmente sulla scena i sentimenti di gioia o di dolore, di tristezza o di letizia, comunica i suoi sentimenti allo spettatore, che ne rimane sempre in qualche modo influenzato, impressionato o addirittura trasformato...